A come “Anna sta mentendo.” (o F come Federico Baccomo)

67577hCosa fareste se un banner pubblicitario comparso improvvisamente sul vostro smartphone, vi invitasse a scaricare un’applicazione in grado di svelarvi se le persone con cui state scambiando messaggi vi stiano dicendo la verità o vi stiano mentendo? Ignorereste l’invito o vi fareste convincere? E cosa vi aspettereste, poi? E se l’applicazione funzionasse veramente e voi verreste a scoprire bugie e verità di relazioni mai messe in discussione prima? Continua a leggere

T come “The Danish Girl”. (o D come David Ebershoff) #ibc16 n° 14

THE DANISH GIRLGreta ed Einar sono sposati e vivono a Copenaghen, entrambi pittori, lui è famoso per i suoi paesaggi velati di nebbia, lei, rimasta sempre un po’ in ombra rispetto alla fama del marito, dipinge per lo più ritratti commissionati dai ricchi protagonisti della borghesia cittadina. Diversi come il giorno e la notte, sono legati da un amore incondizionato che li completa e li rende un tutt’uno.

Un pomeriggio, per portare a termine il ritratto di una famosa cantante d’opera, Greta chiede ad Einar di posare per lei in abiti femminili: ciò che da principio si presenta come un favore elargito con una certa riluttanza, diventa la scintilla che smuove tutta una serie di emozioni e sensazioni nuove o forse fino ad allora volutamente nascoste. Continua a leggere