L come “La passione secondo Matteo.” (o P come Paolo Zardi)


zardiMatteo, un uomo inquadrato nei rigidi schemi di una vita “per bene”, con una famiglia “normale”, nata da un amore “normale”, un lavoro serio, e una salda fede cristiana, mentre si trova al mare, in vacanza con la moglie e i due figli gemelli, riceve inaspettatamente una telefonata che cambia i suoi piani e, irrimediabilmente, anche la sua vita.

Giovanni, un padre assente, con cui lui non è cresciuto, che non ha mai conosciuto veramente, gli chiede, per favore, di partire con urgenza, di raggiungerlo in Ucraina, dove risiede adesso.

Matteo parte, si reca a Bologna, da Giulia, quella sorella, figlia di un’altra madre, che ha conosciuto poco, così diversa da lui, idealista, sognatrice, incapace di gestirsi la vita.

Raggiungono insieme Giovanni, per scoprire che sta morendo, che una malattia neuro-degenerativa lo sta consumando lentamente e lo ha già costretto su una sedia a rotelle, incapace ormai di compiere un minimo gesto quotidiano senza un aiuto.

Si è anche sposato, Giovanni, dopo una vita trascorsa passando da una donna all’altra, senza mai avere un punto fermo, senza essere in grado di prendersi cura dei due figli messi al mondo e poi abbandonati, di fronte ad una malattia insormontabile, decide di non voler trascorrere i suoi ultimi momenti in una casa di cura, decide che è tempo, anche per lui, di provare il calore del focolare, di una famiglia, e propone, così, a Natalia, la sua infermiera, di sposarlo e di portarlo con sé a casa sua, in Ucraina, dove insieme avrebbero potuto, ognuno con le proprie possibilità, prendersi cura l’uno dell’altra e lei avrebbe potuto stare insieme a sua figlia Tania.

Matteo e Giulia si ritrovano così di fronte a Giovanni, Matteo pieno di rancore nei confronti di chi ritiene responsabile della sua infanzia solitaria e della morte prematura della madre, Giulia piena di amore e di speranza per quest’uomo che, nonostante la lontananza, non ha mai smesso di ammirare.

Scattano meccanismi che mettono in moto una serie di stati d’animo contrastanti, la rabbia, il perdono, il senso di colpa, la mancanza, il rigore morale, la debolezza, il desiderio. Un percorso di passione che si concluderà con un cambiamento radicale, con un punto di non ritorno dal quale Matteo non potrà più prescindere.

Veramente un romanzo intenso, che penetra nell’animo umano e lo restituisce completamente cambiato. Un percorso, un processo per niente facile, sicuramente doloroso, svelato, pagina dopo pagina, dalla penna delicata, sensibile e forte di Paolo Zardi. In sottofondo La passione secondo Matteo di Johann Sebastian Bach, da ascoltare con il cuore in mano.

LA PASSIONE SECONDO MATTEO – PAOLO ZARDI

NEO.EDIZIONI

PREZZO DI COPERTINA: € 15,00

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...