L come “La Ragazza Tatuata”. (o J come Joyce Carol Oates)


SIS OATES_la ragazza_01.inddChe cosa si può dire di un libro che non lo molli dalla prima all’ultima pagina? 355 pagine che ti scivolano via senza dover nemmeno respirare? Non ho ancora capito che tipo di scrittrice sia la Oates e forse non lo capirò mai, so solo che è il suo terzo libro che leggo e, completamente diverso dagli altri due, così come gli altri due sono completamente diversi tra loro, probabilmente ciò che hanno in comune è proprio questo: la capacità dell’autrice di tenerti incollato lì, senza possibilità di scelta. Sto farneticando. E’ solo che l’ho appena finito e sono in quella fase lì, di quando finisci un libro, e te ne stai a fissare il vuoto, ad assorbire la vita di quelle pagine, inevitabilmente.

Le ferite, che siano ereditate nell’anima, o portate addosso come monito di una vita che non hai mai capito abbastanza, quelle ferite accomunano la gente, ti fanno attirare gente ferita, gente che ti trovi a non capire, ad odiare, poi ad amare, poi a non poterne fare a meno. 

E’ questo il destino di Joshua Seigl e di Alma Busch. Due vite imprescindibili. Nonostante tutto. E ad ogni costo.

LA RAGAZZA TATUATA – JOYCE CAROL OATES

MONDADORI

PREZZO: € 13,00

TRADUZIONE DI Francesca Maioli

IN COPERTINA: FOTO © ANNA ADEN

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...