S come “Sulla strada.” (o J come Jack Kerouac)


sulla strada

“Cos’è quella sensazione che si prova quando ci si allontana in macchina dalle persone e le si vede recedere nella pianura fino a diventare macchioline e disperdersi? E’ il mondo troppo grande che ci sovrasta, è l’addio. Ma intanto ci si proietta in avanti verso una nuova folle avventura sotto il cielo.”

Non è che si possa dire molto di questo libro. Non più di quanto sia già stato detto e ridetto in tutti questi anni.

Non è un libro da relax, ecco, non è una storia che ti fa prender fiato. Non si ferma mai. E una volta che ci salti su non puoi più scendere, basta, sei in corsa, e devi andare e andare, con l’ansia e l’impazienza di vedere che cosa accade dopo. E in certi momenti ti senti stanco, perchè hai la sensazione che i protagonisti non si fermino proprio mai, spesso nemmeno per dormire, c’è sempre da fare, pensare, guardare, guidare, camminare, andare avanti. Non c’è spazio per la sosta, non c’è tempo per tirare il fiato. Si va. E basta.

E’ un bel pezzo di storia, di geografia, di filosofia, di sentimenti di amore e di amicizia.

Sì, lo so, molti penseranno che avrei dovuto leggerlo prima, magari nell’età del “cerco me stessa”, e invece no, l’ho letto adesso, ma tant’è. Meglio tardi che mai.

SULLA STRADA – JACK KEROUAC

MONDADORI

PREZZO: € 9,50

IN COPERTINA: una foto di Chris Holt New York 2001

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...