Marcos Y Marcos

“Beautiful Music.” (Michael Zadoorian)

41Beautiful Music non è solo un romanzo, è anche una colonna sonora che attraversa quasi un decennio e accompagna il cammino di Danny innescando un graduale cambiamento che lo porterà a prendere coscienza di se stesso, capire la sua vita e a salvarsi.

Danny non è un “figo”, si veste a caso, senza troppa cura, per le ragazze non esiste nemmeno, è un facile bersaglio per i bulli della scuola, non ama stare all’aria aperta, con lo sport è un disastro, preferisce starsene da solo, giù in quella che una volta era la carbonaia, dove lui si rifugia a costruire modellini d’auto, mentre suo padre, dall’altro lato della stanza, cerca di portare a termine i lavori di restauro del locale per vederlo trasformato finalmente in una tavernetta accogliente, dove poter trascorrere del tempo tutti insieme ad ascoltare musica. Continue reading ““Beautiful Music.” (Michael Zadoorian)”

Annunci
Guanda

“Il Signor Diavolo.” (Pupi Avati)

40Un delitto feroce, compiuto per mano di un ragazzino armato di fionda, mosso dal desiderio di vendetta, è il motivo per il quale il protagonista, Furio Momentè, ispettore del Ministero di Grazia e Giustizia, viene inviato da Roma a Venezia per seguire il processo, far luce su alcuni aspetti “paranormali” della vicenda, e cercare di evitare che un terribile fatto di cronaca nera, nel quale sembrerebbe pienamente coinvolto l’ambiente ecclesiastico, possa trasformarsi in un disastro politico. Continue reading ““Il Signor Diavolo.” (Pupi Avati)”

L'Orma

“L’amore all’inizio.” (Judith Hermann)

ormaLa vita di Stella, dopo quel fatidico giorno in cui il destino le ha fatto incontrare Jason, scorre tranquilla all’interno di un matrimonio “normalmente” felice.

Jason è quasi sempre via per lavoro e Stella si divide tra l’impiego part time come infermiera a domicilio per l’assistenza dei suoi anziani pazienti, la conduzione premurosa della casa e la cura amorevole della piccola Ava, la loro figlia di quattro anni. Continue reading ““L’amore all’inizio.” (Judith Hermann)”

Edizioni Clichy

“Cannibali.” (Régis Jauffret)

38Domenica mattina, dopo aver letto le prime due pagine di questo libro, avrei avuto voglia di mandare a monte tutti i miei programmi della giornata e non alzarmi più dal letto fino all’ultima pagina. Purtroppo non ho potuto farlo, perché le promesse si mantengono, soprattutto quelle fatte ai bambini.

La potenza delle parole che compongono questo romanzo epistolare si manifesta immediatamente, ed è proprio questa potenza, risultato di un linguaggio accurato e di altissimo livello, che sa trasformare un semplice antefatto, la fine di una relazione, un evento piuttosto comune, in un flusso di coscienza tra le parti  che, in ascesa continua e privo di qualunque freno inibitore, raggiunge l’apice della follia e tocca vette inimmaginabili. Continue reading ““Cannibali.” (Régis Jauffret)”

Fazi Editore

“Heidi.” (Francesco Muzzopappa)

37Chiara Lombroso, trentacinquenne milanese, piena di paure ed ossessioni, si trova stretta nella morsa di un lavoro che non ammette una tregua, pena il licenziamento, e che, ormai, non lascia spazio ad alcun tipo di vita fuori dalle anonime pareti del suo ufficio presso la Videogramma, un’azienda situata alle porte di Milano, in cui si tenta di creare contenuti televisivi al passo con i tempi, format sempre più accattivanti per un pubblico esigente al quale programmi come “Obesi da strapazzo”, “Malattie da incubo”, “Boss in incognito” e tutti gli altri svariati “boss” che il palinsesto televisivo propone non bastano più. Continue reading ““Heidi.” (Francesco Muzzopappa)”